Come scoprire se ti hanno hackerato il telefono

Scoprite se il vostro telefono è stato violato!

I criminali informatici evolvono costantemente le loro tattiche. Prima hanno preso di mira il vostro computer. E ora che il vostro computer sta in tasca – si chiama smartphone – è probabile che sia solo questione di tempo prima che venga violato. Ma come si fa a sapere se il proprio smartphone è stato violato?

Non fatevi prendere dal panico e non chiamate ancora la polizia degli hacker (pensiamo che sia un crimine che non esista una polizia degli hacker, ma questo è un argomento per un altro giorno). È possibile che stiate semplicemente eseguendo troppe applicazioni sul vostro telefono. Se la memoria del dispositivo è al massimo della sua capacità, o se avete fatto scorta di diverse applicazioni che richiedono un uso intensivo del processore e della larghezza di banda, è naturale che il telefono diventi lento.

Se questo non è il caso e il vostro smartphone è relativamente libero da ingombri, un rallentamento potrebbe essere il segno che è stato infettato da malware. Il malware può influire sulla velocità e sui tempi di caricamento delle app. E le loro trasmissioni possono anche intasare la larghezza di banda del dispositivo. Ciò significa che quando si naviga in Internet sul telefono o si utilizzano applicazioni che si connettono a Internet, la velocità complessiva della connessione e le prestazioni delle app possono diminuire. Tenete d’occhio la velocità.

15 chiari segni che il vostro telefono è stato violato

Niente mette più in ansia i millennial ossessionati dagli smartphone come noi che l’idea che il nostro telefono venga violato. In effetti, abbiamo avuto degli incubi su questo esatto scenario. Ma la verità è che l’hackeraggio del telefono non è la fine del mondo, anche se al momento può sembrare così. In un lasso di tempo che va da pochi minuti a pochi giorni, potete riprendere il controllo del vostro telefono e della vostra vita.

  Differenza tra procura e delega su conto corrente

Gli hacker sono criminali che accedono, senza l’autorizzazione degli utenti legittimi, a reti e dispositivi per rubare informazioni personali, dati aziendali, ecc. In particolare, gli hacker black-hat sono hacker malintenzionati, a differenza degli hacker white-hat o gray-hat, che non hanno intenzioni malintenzionate.

Se c’è una cosa che si può trarre da questo articolo, è quella di impostare un codice di accesso sul proprio telefono. Ci vogliono solo pochi secondi e impediscono alla maggior parte delle persone di entrare. A volte le soluzioni più semplici sono anche le più efficaci.

Come fermare l’hacking telefonico // Come conoscere il proprio smartphone

Diversi segnali di un potenziale hacking dello smartphone possono sembrare un problema tecnico, almeno in superficie. Tuttavia, questi problemi possono essere il sintomo di un problema più profondo, come un malware installato sullo smartphone.  Il malware può consumare risorse di sistema o entrare in conflitto con altre applicazioni e con il sistema operativo, causando un rallentamento o un’irregolarità del funzionamento del telefono.

Tuttavia, in un certo senso, questa è una buona notizia. Poiché il malware può funzionare in modo inefficiente sul telefono e creare intoppi grandi e piccoli, può segnalare la sua presenza. E con tutte le informazioni importanti che oggi portiamo nel palmo della mano, questa è una buona notizia doppia. Conoscere i segnali, sottili o meno, può mettervi in guardia da un problema che altrimenti sarebbe in gran parte invisibile.

  Come passare da sky a dazn

Sia che gli hacker lo introducano fisicamente nel vostro telefono, sia che vi inducano a installarlo con l’inganno tramite un’app fasulla, un sito web losco o un attacco di phishing, il software di hacking può crearvi problemi in un paio di modi:

Forse avete notato alcuni dei segnali di cui abbiamo parlato prima.  Il vostro dispositivo funziona più lentamente, le pagine web e le app sono più difficili da caricare o la batteria non sembra mai carica? Questi sono tutti segnali che indicano la presenza di malware in esecuzione in background, che consuma le risorse del telefono.

10 segni evidenti che il vostro telefono è stato violato e come

Con l’avvento dei sistemi operativi Android e iOS, i telefoni si sono evoluti ben oltre le umili funzioni di chiamata e invio di messaggi: ora sono dispositivi intelligenti portatili in grado di svolgere compiti che prima erano affidati a computer portatili e PC. Li usiamo per scattare foto, inviare e ricevere e-mail, comunicare attraverso le piattaforme dei social media, per i portafogli e le applicazioni bancarie… l’elenco continua. Tutta questa ricchezza di dati attira anche gli attori delle minacce che vogliono usarli per i loro scopi, dalla vendita sul dark web all’utilizzo per commettere furti di identità e frodi.

Gli ultimi anni hanno fornito numerose prove del fatto che anche il vostro fidato dispositivo mobile può essere compromesso da malware. Poiché Android detiene la parte del leone del mercato, ci concentreremo su questo sistema operativo e sfrutteremo le intuizioni del ricercatore di malware di ESET Lukas Stefanko, che ha una lunga esperienza nella scoperta di minacce rivolte agli utenti Android.

  Come si fa il letto negli alberghi

In realtà in molti modi. Una delle tattiche più comuni utilizzate per compromettere il dispositivo di una vittima è l’utilizzo di e-mail di phishing e malspam che contengono link o allegati dannosi. Una volta che la vittima fa clic sull’allegato o sul link (che scarica il malware sul dispositivo), il malware consente agli hacker di compiere le loro azioni nefaste.