Come scrivere una mail per candidatura spontanea

Oggetto dell’e-mail di candidatura spontanea

Avete inviato una candidatura spontanea all’azienda dei vostri sogni e state aspettando con ansia che vi rispondano? Può essere frustrante stare seduti a girarsi i pollici in attesa di una risposta. Se non avete ricevuto risposta, iniziate a dubitare che la vostra candidatura sia stata ricevuta. Perché non dare un seguito al reclutamento?

Gli esperti di reclutamento di Fed Finance spiegano tutto quello che c’è da sapere sul follow-up delle candidature spontanee, sul momento migliore per farlo e su molti altri consigli che possono aiutare a massimizzare le possibilità di ottenere il lavoro dei vostri sogni.

Molti candidati si chiedono spesso quanto tempo debbano aspettare per contattare un’azienda o un selezionatore dopo aver inviato una candidatura spontanea. Si tratta di una domanda valida che deve essere affrontata in modo approfondito.

Se desiderate maggiori informazioni dopo aver inviato una candidatura spontanea, dovreste aspettare dai 7 ai 10 giorni prima di contattare il datore di lavoro. I selezionatori possono ricevere molte candidature dopo aver pubblicato un’offerta di lavoro. Devono prima aspettare di raccogliere tutte le candidature, selezionarle, esaminarle e poi selezionarne alcune per passare alla fase successiva del processo. Dovete quindi aspettarvi qualche giorno di attesa prima di vedere la vostra candidatura.

Come può un’applicazione essere spontanea?

“Le domande spontanee devono essere chiare e concise. Poiché il candidato non si sta candidando per un lavoro specifico, è importante che specifichi il tipo di posizione ricercata, il motivo per cui è interessato all’organizzazione e riassuma i suoi obiettivi di carriera.

  Come togliere tartaro da protesi dentarie

Come si invia un’e-mail a una domanda di lavoro non richiesta?

Per inviare curriculum non richiesti, costruite una lettera di presentazione che spieghi il vostro interesse per l’azienda. Il messaggio di posta elettronica deve contenere un linguaggio simile all’incipit della lettera di presentazione; dite al lettore chi siete e perché state scrivendo. Poi, rimandate il lettore alla lettera di presentazione e al curriculum allegati.

Esempio di e-mail di richiesta di lavoro

Questo significa che potete essenzialmente creare il vostro stage, ma dovrete essere proattivi e scrivere una domanda speculativa, che potete fare inviando un CV e una lettera di presentazione via e-mail o tramite LinkedIn. Questo articolo vi illustrerà il processo passo dopo passo, ma potete anche cliccare sul nostro sito

Create una lista ristretta di datori di lavoro nel settore o nei settori che vi interessano, assicurandovi che abbiano una sede in una località adatta. I motori di ricerca e LinkedIn sono probabilmente i vostri migliori amici. Potete anche ricorrere alla vecchia scuola, controllando i datori di lavoro pubblicati sui giornali locali. Chiedete ad amici, parenti e docenti se conoscono organizzazioni che potrebbero accogliere domande di lavoro a titolo speculativo. Vale la pena di consultare le informazioni che il vostro servizio di orientamento professionale ha sui datori di lavoro locali e il database degli alumni della vostra università – il vostro servizio di orientamento professionale o il vostro dipartimento vi daranno accesso.

  Ops qualcosa è andato storto netflix

In generale, non preoccupatevi di presentare una candidatura speculativa a un’azienda che offre opportunità formali, poiché i suoi selezionatori si aspetteranno che facciate domanda attraverso i canali stabiliti, a meno che non abbiate un contatto personale. Se il datore di lavoro indica specificamente sul suo sito web o altrove che le candidature speculative sono benvenute, assicuratevi di seguire tutte le linee guida fornite su come farlo.

Email formale per l’invio di un campione di cv

Più conoscenze avete a disposizione, meglio sarete in grado di capire come le vostre competenze, esperienze e interessi possano essere utili all’organizzazione e come sarete perfetti per l’azienda.

È assolutamente fondamentale indirizzare la lettera a una persona specifica. I termini “Egregio signore o signora” o “A chi di dovere” non vi faranno guadagnare punti, soprattutto se nell’indirizzo e-mail c’è il loro nome.

I responsabili delle assunzioni sono impegnati, quindi non fategli perdere tempo. Troppe lettere di presentazione speculative sono affette da introduzioni lunghe e ripetitive, da un linguaggio stereotipato e da spiegazioni prolisse che difficilmente verranno lette.

Una lettera di presentazione strutturata in modo formale avrà probabilmente maggiori possibilità di successo. Mettete il vostro nome, l’indirizzo e la data in alto a destra, e i dati del destinatario a sinistra a partire dalla riga sottostante.

Cercate di non iniziare ogni paragrafo con “io”. Dovete comunicare cosa potete fare per l’organizzazione e perché volete lavorarci, quindi cercate di dimostrare le conoscenze acquisite con la vostra ricerca.

Esempio di applicazione spontanea

Quali allegati includere in un’e-mail di candidatura?  È importante esaminare la descrizione del lavoro e prendere nota degli allegati richiesti e di eventuali specifiche di formattazione, come ad esempio la necessità di inviare il materiale in formato PDF o con un’altra estensione di file.  Allegati tipici delle e-mail di candidatura:

  Come bloccare email indesiderate su gmail

Un’e-mail di candidatura si differenzia da un’e-mail di follow-up di una candidatura, in cui un candidato si rivolge via e-mail a un selezionatore o a un responsabile delle assunzioni dopo aver fatto domanda per un lavoro altrove, di solito tramite un ATS.