Mutuo prima casa più consolidamento debiti

Consolidamento del debito vs riduzione del debito | Uno di questi sarà in realtà

Quando le società pubblicizzano la possibilità di “farvi risparmiare”, di solito si riferiscono semplicemente a una riduzione dei pagamenti mensili totali, non a un risparmio sul costo dell’estinzione totale del debito. Consolidando i vostri pagamenti in un unico prestito, potreste pagare una rata mensile inferiore alla somma delle altre rate, ma se la scadenza si allunga, potreste finire per pagare più interessi. Questa calcolatrice vi aiuterà a determinare se il consolidamento ridurrà effettivamente il costo di estinzione dei vostri debiti.

A partire dalla prima riga dei campi di immissione, inserite tutti i vostri debiti, con i relativi saldi principali, il TAEG e gli importi dei pagamenti mensili (le ultime due colonne vengono compilate automaticamente dal calcolatore). Una volta inserito tutto ciò che si desidera consolidare, cliccare sul pulsante “Calcola debiti attuali”. Quindi, inserite il tasso, la durata e le eventuali spese di accensione del prestito consolidato e fate clic sul pulsante “Calcola i costi di consolidamento”. Questo calcolatore è stato pensato principalmente per i prestiti personali o gli HELOC. Se state consolidando un primo mutuo con un secondo mutuo, offriamo anche un calcolatore di consolidamento dei mutui.

Il consolidamento del debito serve davvero a qualcosa?

Gli australiani sono sottoposti a uno stress finanziario mai visto prima, con un costo della vita in continuo aumento. Molte persone contraggono più carte di credito e prestiti nel tentativo di stare al passo con le spese, ma questo crea un onere finanziario e può rendere più difficile la gestione degli impegni finanziari.

Il consolidamento delle carte di credito, del prestito auto o del prestito personale in un mutuo per l’acquisto di una casa può alleviare la pressione finanziaria, poiché il tasso di interesse di un mutuo è solitamente molto più basso di quello delle carte di credito o dei prestiti personali. In questo modo è possibile risparmiare una somma considerevole in termini di interessi e concentrarsi sul pagamento di una sola rata regolare, anziché di molte.

  Si paga limu sulla prima casa

La maggior parte degli istituti di credito concede o aumenta il prestito fino all’80% del valore dell’immobile senza assicurazione ipotecaria, o fino al 90% se si dispone di un’assicurazione ipotecaria. Ciò significa che il valore attuale della vostra proprietà – o della proprietà che state pensando di acquistare – è fondamentale per stabilire se questa forma di consolidamento del debito è possibile.

Il pagamento puntuale dei debiti è fondamentale per mantenere un buon profilo e un buon punteggio di credito. Tuttavia, è facile non pagare le rate quando si ha una combinazione di debiti sotto forma di più carte di credito, un prestito auto o un prestito personale, oltre a un mutuo per la casa. Consolidare i debiti in un unico rimborso del mutuo per la casa è un modo efficace per semplificare le spese.

La scappatoia definitiva di Parent PLUS per pagare il 10% del vostro reddito

I debiti ad alto tasso di interesse dovuti a carte di credito o prestiti rendono difficile la gestione delle vostre finanze. Ma se siete proprietari di una casa, potete sfruttare il capitale della vostra abitazione. Combinate il denaro che dovete in un mutuo di consolidamento del debito (noto anche come mutuo convenzionaleApre un popup.), in un mutuo per la casa o in una linea di credito.

Il consolidamento del debito è un finanziamento che combina 2 o più prestiti in uno solo. Un mutuo per il consolidamento del debito è un prestito a lungo termine che fornisce i fondi per estinguere diversi debiti contemporaneamente. Una volta estinti gli altri debiti, vi rimane un solo prestito da pagare, anziché diversi.

  Dopo quanto arriva una denuncia a casa

Per consolidare il vostro debito, chiedete al vostro creditore un prestito equivalente o superiore al totale del vostro debito. Il consolidamento è particolarmente utile per i prestiti ad alto tasso di interesse, come le carte di credito. Di solito, il creditore salda tutti i debiti in sospeso e tutti i creditori vengono pagati in un’unica soluzione.

Il consolidamento del debito è un ottimo modo per snellire le vostre finanze.  Ma prima di incassare il capitale della casa o di rifinanziare il mutuo, è bene saperne di più sulla gestione del debito.  Questi 6 consigli possono aiutarvi:

Come il consolidamento del debito influisce sulla possibilità di ottenere un mutuo

Un’opzione per consolidare i debiti è quella di rifinanziare il mutuo della casa. Il tasso di interesse di un mutuo per la casa è probabilmente più basso di quello che pagherete su altri tipi di debito. L’utilizzo del mutuo per il consolidamento dei debiti può comportare una riduzione della spesa mensile complessiva. Tuttavia, potrebbe anche trasformare un debito a breve termine, come un prestito personale, in un debito a lungo termine (cioè il mutuo per la casa). È sempre bene fare un po’ di conti per sapere se il consolidamento dei debiti nel mutuo per la casa può farvi risparmiare nel lungo periodo.

Un prestito personale può essere utile per consolidare debiti ad alto tasso di interesse come i saldi delle carte di credito e altri prestiti personali in un unico prestito. Oltre alla possibilità di ridurre il tasso d’interesse e i rimborsi, le rate mensili fisse di un prestito personale possono rendere i rimborsi più facili da pianificare. Inoltre, la durata prestabilita del prestito vi dà una data precisa per l’estinzione del debito.

  Preavviso per lasciare casa in affitto

Un buon accordo di trasferimento del saldo potrebbe rendere più facile l’estinzione del saldo di una carta di credito. Questo se il tasso di interesse che pagherete per il periodo di trasferimento del saldo è inferiore a quello che pagate attualmente. Cercate una carta che corrisponda alla vostra capacità di pagare il saldo trasferito mentre il tasso è ancora basso. È bene considerare il tasso “di ritorno” che si applicherà a qualsiasi saldo rimanente una volta scaduto il periodo di tasso basso. Dovrete anche considerare il tasso applicato ai nuovi acquisti.