Fattura elettronica a privato senza partita iva

Norme sull’IVA nel commercio elettronico

Norme UE e nazionaliI soggetti passivi che operano nell’UE sono soggetti a:Principi di base delle norme UELe norme UE sono contenute nella Direttiva IVA:Una spiegazione dettagliata delle norme UE in materia di fatturazione è contenuta nelle Note esplicative. Norme nazionaliLe norme UE offrono ai paesi dell’UE la flessibilità di effettuare scelte nazionali. La Commissione europea pubblica sul proprio sito web i dettagli delle disposizioni specifiche approvate da ciascun Paese dell’UE.Quando è obbligatoria la fattura? La fattura è obbligatoria ai fini dell’IVA secondo le norme dell’UE nei casi in cui:Possono inoltre esistere norme nazionali specifiche sulle transazioni che richiedono la fattura.Cessioni B2BNella maggior parte dei casi, le fatture devono essere emesse da un’impresa ogni volta che vengono forniti beni o servizi a:Eccezioni i. Servizi finanziari e assicurativi esenti (articolo 135, paragrafo 1, lettere a)-g), della direttiva IVA)

Cosa devo fare se non ho una partita IVA?

Fatture e numeri di partita IVA se non siete titolari di partita IVA

I numeri di partita IVA vengono assegnati solo alle aziende che hanno effettivamente registrato la partita IVA, quindi se la vostra azienda non è registrata, è perfettamente possibile inviare fatture che non includono un numero di partita IVA.

Si può inviare una fattura senza una società UK?

Se il lavoro viene svolto come privato, è possibile emettere una fattura privata. Il valore dei beni o dei servizi forniti non è importante. La fattura può essere indirizzata anche a un’altra persona fisica o a un’azienda.

Numero di partita IVA

Le fatture elettroniche sono già obbligatorie da gennaio 2020 in Francia per le transazioni con la pubblica amministrazione. Tuttavia, l’implementazione sulle transazioni B2B è stata posticipata dal 2023 al luglio 2024 – ne abbiamo parlato in un precedente articolo.

  Incidente senza assicurazione ma con ragione

Fatturazione elettronica significa emettere, inviare e ricevere le fatture in formato elettronico. In Francia, l’obbligo di fatturazione elettronica impone a tutte le aziende di emettere le fatture in un formato predefinito secondo standard di trasmissione specifici.    Tutti i dati rilevanti delle fatture elettroniche emesse in Francia saranno comunicati in tempo reale alle autorità fiscali.

L’obbligo di emettere fatture elettroniche si sta espandendo in tutta Europa. L’Italia ha già introdotto l’obbligo di fatturazione elettronica, anche la Grecia lo richiede e la Spagna ha annunciato l’intenzione di implementare la fatturazione elettronica.

Tutte le transazioni imponibili business-to-business, o B2B, effettuate in Francia sono soggette alla fatturazione elettronica secondo il calendario di attuazione. In altre parole, la fatturazione elettronica sarà obbligatoria per tutte le transazioni nazionali (vendite, acquisti e prestazioni di servizi) effettuate tra società stabilite in Francia e contribuenti IVA.

Esenzione IVA

Selezionare le configurazioni utilizzate per creare i file XML delle fatture elettroniche per le fatture di vendita e di testo libero, le note di credito di vendita e di testo libero, le fatture di progetto e le note di credito di progetto. Queste configurazioni si trovano nella scheda Documento elettronico della pagina Parametri della contabilità clienti (Contabilità clienti > Configurazione > Parametri della contabilità clienti).

Per riportare le fatture in euro (EUR) in un file XML, impostate l’opzione Stampa importo in valuta rappresentativa dell’euro su Sì nella scheda Generale veloce della pagina di impostazione del modulo in Contabilità clienti (Contabilità clienti > Impostazione > Impostazione modulo) e/o in Gestione progetti e contabilità (Gestione progetti e contabilità > Impostazione > Impostazione modulo).

  Ricevuta prestazione occasionale senza partita iva

Andare in Contabilità clienti > Richieste e rapporti > Fatture > Giornale delle fatture o in Gestione e contabilità progetti > Fatture di progetto > Fatture di progetto e impostare il campo Valore su un tipo di documento, ad esempio TD16.

La categoria di progetto del tipo di transazione Corrispettivo può essere utilizzata solo per l’imposta di bollo inclusa nella fattura. La categoria di progetto del tipo di transazione Spese può essere utilizzata sia per l’imposta di bollo inclusa nella fattura del cliente sia per l’imposta di bollo non inclusa. In entrambi i casi, si utilizza il tipo di proprietà Bollo.

Partita iva uk

La Francia introdurrà l’obbligo di fatturazione e rendicontazione elettronica in un approccio graduale a partire dal 1° luglio 2024. A partire da questa data, tutte le aziende francesi dovranno essere in grado di ricevere fatture elettroniche dai propri fornitori. Di seguito riportiamo alcuni dettagli chiave di questo nuovo mandato:

La fatturazione elettronica Business-to-Government (B2G) è già stata implementata in Francia dal 2017 ed è obbligatoria dal 1° gennaio 2020. Le aziende utilizzano la piattaforma Chorus Pro per emettere fatture elettroniche a enti pubblici e agenzie governative e 140 milioni di fatture sono già state emesse attraverso questa piattaforma.

  Lettera di licenziamento per assenza ingiustificata

Le aziende francesi con partita IVA e stabilite dovranno emettere fatture elettroniche ai clienti commerciali in Francia. La normativa sul mandato di fatturazione elettronica non si applica attualmente alle imprese straniere senza stabilimento in Francia. Tuttavia, si noti che alcune società straniere non stabilite in Francia, ma con partita IVA in Francia, saranno soggette al nuovo obbligo di fatturazione elettronica se il loro cliente non è un cliente commerciale (compresi i privati). Le cessioni di beni o le prestazioni di servizi specificamente esenti da IVA e quindi esenti da fatturazione fiscale non rientreranno nell’ambito di applicazione della fatturazione elettronica e dell’e-reporting, ad esempio alcuni servizi bancari e assicurativi, servizi medici e sanitari, servizi educativi).